ARTISTI

RAFFAELE BOCCIA: STATI D'ANIMO NELLA NATURA 

Tra le esigenze più importanti per un essere umano c’è quella della comunicazione, dell’espressione, che si realizza attraverso gesti, suoni, segni ed immagini.
Raffaele Boccia realizza immagini per comunicare precise informazioni o anche solo storie, ricordi che possano sollecitare sensazioni ed emozioni. Il suo linguaggio è universale, le informazioni che le sue opere pittoriche forniscono possono essere cioè intese da tutti, ma oltre alla lettura attenta delle immagini, Boccia ci invita a cogliere tutta la composizione, l’equilibrio tra i colori, l’uso della luce. La rappresentazione della natura è per Boccia un mezzo, un fine o semplicemente una singolare partecipazione ai suoi stati d’animo più intimi.





Partecipa dall’anno 1997 ad oggi a svariate manifestazioni culturali e mostre d’Arte: 6^ Rassegna d’Arte Contemporanea a Taranto, dalla 35^ alla 40^ Rassegna Internazionale di Pittura Città di Mottola (Ta), 5^ e 6^ Biennale dello Jonio, 3^ Quadriennale d’Arte Città di Taranto, 1^ e 2^ Collettiva di Pittura Artisti Contemporanei in Palagianello (Ta), 2° Premio d’arte contemporanea di Laterza Arte, nel 2003 e 2004 alla 4^ e 5^ rassegna Greco-Italiana di artisti figurativi in Grecia.

Nel 2005 partecipa alla mostra Landscape al Castello degli Estensi a Ferrara, al Premio Open Art a Roma.

Nel 2006 è presente alla III Biennale d’Arte Internazionale al Salon D’Art Mediterranèè a Riccione.

Nel 2007 e 2008 all’Expo Arte Bari con la Galleria Sèmata di Taranto, alla 15^ Rassegna L’impronta e i suoi colori, a Leporano (Ta) alla mostra Pictores Loci nel Castello Muscettola.
In occasione della manifestazione Arte e Motori espone a Riccione, al Castello Aragonese in Taranto alla Collettiva “Natale artistico”.

Nel 2008 realizza una mini personale “Prima 2008” presso il Castello Aragonese di Taranto, a cura dell’Associazione Culturale Sèmata, a Carosino (Ta) “Sguardi di Donna”, a Roma alla Galleria Studio Logos, a Taormina nella casa d’Aste Aurum.

Per la sua pittura riceve premi e riconoscimenti: nel 2004 la targa di bronzo alla collettiva “Il blu” sotto il patrocinio della Marina Militare, il diploma e targa di membro dell’Accademia dei Dioscuri e a Palazzo Valentini in Roma riceve il premio “cultural and artistic meeting italy Greece”.

Gli viene conferita onoreficenza di stile nell’Arte 2005, nel 2006 riceve il premio “leone d’oro per l’arte” a Riccione, dall’Accademia Greci Marino nello stesso anno ottiene il titolo di Accademico Corrispondente nella Sezione Cultura.
Nel 2007 ottiene il premio Alba, il titolo di Accademico d’Onore dell’accademia S. Chiara ricevendo il 1° premio della Critica, 1° Premio AlessandriArte, 1° premio Città di Alessandria, nel 2008 il suo nome viene pubblicato sul manifesto della rassegna di Arti visive per la Giornata Mondiale del Disarmo, a Foggia riceve attestato di merito per la 40^ edizione del premio Primavera.

Raffaele Boccia vive e lavora a Taranto.

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna