ARTISTI

ANTONELLA DE SANTIS: L'ARTE DI SABBIA 

Antonella De Santis è nata a Matera, vive ed opera a Castellaneta Marina (Ta). Laureata in Lettere Classiche ad indirizzo Storico- Archeologico, è Docente di Lettere nella Scuola Secondaria di primo grado, dove tiene corsi di creatività per ragazzi. Autodidatta, dipinge ispirata da un’innata creatività. Da tempo colleziona con passione sabbie di varia provenienza geografica. Sperimentando l’Arte di sabbia, ne studia tutte le sue infinite possibilità tecniche di impiego artistico, le sue illimitate mescolanze cromatiche e sovrapposizioni stratigrafiche.





La sabbia è per l’artista una passione antica, come l’archeologia. Per un attimo tenere in mano un pugno di sabbia è, per lei, come afferrare un pezzetto di mondo.
La De Santis, nelle sue opere, porta quelle sabbie a nuova vita, le riordina, le compone, sino a farle assumere la più ampia forma di un mandala, di un cerchio, di un tondo, che possa simboleggiare quel pezzetto di mappamondo geografico da cui esse provengono.
Varie sabbie dal mondo si mescolano e danzano concentricamente insieme, così che i popoli, le etnie e le razze che esse rappresentano, si possano fondere, unire, integrare. I colori delle sabbie non sono mai sovra-dipinti ma scaturiscono dalla loro stessa gamma cromatica che varia di zona in zona, di spiaggia in spiaggia, l’artista si limita unicamente a incoraggiarne le tonalità o a contrastarle con pigmenti naturali. I disegni recuperano antichi repertori decorativi, arabeschi, gerogli- fici.
C’è nelle sue opere qualcosa in più della sola bellezza decorativa; attraverso l’elaborazione geometrica, infatti, l’opera riporta alla ricerca dell’essenza dell’anima, alla riflessione e riscoperta degli equilibri interiori che, troppo spesso, si perdono nella confusione del vivere quotidiano.

L’Artista partecipa agli eventi artistici dell’Associazione culturale “Semata”, è membro dell’Associazione “L’Impronta”, entrambe di Taranto.
Come cornice, per la sua prima apparizione in pubblico nel 2007, ha scelto il Chiostro di S. Domenico a Ferrandina (Mt), partecipando al primo Meeting Internazionale di Arte contemporanea a cura di Tommaso Frabbrizio.
Ha esposto nel 2008 in varie collettive di pittura: 42^ Rassegna Internazionale “Artisti a confronto” a Mottola (Ta); “Uno sguardo al borgo antico” Via Duomo a Taranto; “Notte di panna” a Taranto; 1^ Edizione “Mostrartè” a Crispiano (Ta); “I colori dell’anima”, Biblioteca Comunale a Leporano (Ta); 2^ Edizione Rassegna Itinerante “Artestate” a Castellaneta Marina (Ta); Collettiva di Pittura presso la Sala Comunale Amphipolis a Sava (Ta); Collettiva di Pittura presso il Centro Sportivo Magna Grecia a Taranto; “Stelle marine, le donne raccontano” presso la sala Cooperativa Hermes a Taranto; “I marinai in Arte”, Scuola Sottufficiali M.M. “Lorenzo Bezzi” a San Vito (Ta).
Nello stesso anno riceve l’attestato di merito alla I Mostra Concorso “Angoli nascosti” a Statte (Ta) e le viene conferito il II Premio nella 5^ Edizione “Bellezza e magia dell’Arte” a Ginosa Marina (Ta).
Nel 2009 partecipa alla 3^ mostra di miniature nei supporti d’arte di Antonio Pignatelli “Piccolo è bello” a San Giorgio Jonico (Ta); 7^ edizione “Sguardi di donna”, Castello D’Ayala–Valva a Carosino (Ta); vince il II Premio alla 17^ Mostra MoicArte a Taranto. Ha conseguito il Diploma dell’Accademia del Verbano di Vercelli; la Menzione d’Onore “La Fenice” nel Concorso letterario “Poesie inedite” 2008.

Commenti  

 
#1 Guest 2016-12-14 17:44
Capolavori. Bravissima. Sergio
 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna