VIAGGI

NUOVO LOOK PER IL MUSEO DELLE ANTICHITA' EGIZIE DI TORINO

Il nuovo ingresso, realizzato dallo studio di architetti milanese Migliore+Servetto, prevede un allestimento composto da superfici grafiche alle quali fa da contrapposizione un gioco di specchi, collocato nella parte superiore dell’area adiacente all’ingresso, che forma una sorta di caleidoscopio di immagini legate alla simbologia egizia.


Ad arricchire ulteriormente l’entrata del Palazzo, ai lati del portone d’accesso sono posti due display informativi a led che si accompagnano ad un motivo decorativo composto da sagome di operai al lavoro nell’antico Egitto, con lo scopo di richiamare i lavori di restauro e rifunzionalizzazione in corso in Museo.

Sul lato del Palazzo che si affaccia su via Accademia delle Scienze, l’area interessata dal cantiere è delimitata da piani grafici esplicativi che non si limitano ad informare i visitatori e i passanti sui lavori, ma propongono mappe e indicazioni in merito all’urban trekking e agli altri siti museali torinesi.

Il nuovo look non riguarda tuttavia solo l’esterno del Museo, ma interessa anche l’atrio principale del Palazzo che ospita la collezione, dove sono stati allestiti dei nuove superfici esplicative per informare ed incuriosire i visitatori sulla portata dei lavori di restauro che interessano il Museo.

Dalla nuova grafica ad esempio si può scoprire che le maestranze che operano in cantiere sono 110, per un totale di 600 unità impiegate tra caschetti, guanti e scarpe antinfortunistiche, oppure che la lunghezza complessiva dei cavi elettrici utilizzati per i lavori raggiunge i 160.000 metri.

“Il nuovo ingresso è senza dubbio un biglietto da visita suggestivo per il Museo – ha dichiarato Eleni Vassilika, Direttrice del Museo Egizio di Torino – in questo modo vogliamo sottolineare, a beneficio di chi ancora non lo sapesse, che nonostante i lavori in corso il Museo sarà sempre aperto per i visitatori. Grazie alla nuova area di accesso al Museo intendiamo limitare il più possibile i disagi causati dal cantiere e informare al tempo stesso i visitatori in merito agli importanti cambiamenti in atto”.

“L’idea alla base dell’allestimento si fonda sul dialogo tra spazio funzionale e spazio scenico – hanno commentato gli Architetti Ico Migliore e Mara Servetto, ideatori del nuovo ingresso – la soluzione impiegata vuole da un lato delimitare e proteggere le aree interessate dai lavori, dall’altro realizzare un nuovo modo di accogliere e coinvolgere i visitatori del Museo”.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Lucia Pelagi: Amata terra mia
LUCIA PELAGI: AMATA TERRA MIA  Lucia Pelagi nasce a Grottagli...
Banner

SPECIALI

Carosino Terra del Vino
CAROSINO TERRA DEL VINO Cenni storici Nella ricostruzione del passato, gli studiosi hanno rinvenuto...
Banner

PAGINE UTILI

FOLDER IMMAGINE SRL - TARANTO
FOLDER IMMAGINE SRL - TARANTO Folder Immagine srl è nata nel ...
PANIFICIO FOCACCERIA GASTRONOMIA LA BAGUETTE - SAN VITO (TARANTO)
PANIFICIO FOCACCERIA GASTRONOMIA LA BAGUETTE - SAN VITO (TARANTO)&n...
STUDIO DOTTOR LUIGI CARELLA SPECIALISTA IN CARDIOLOGIA - TARANTO
STUDIO DOTTOR LUIGI CARELLA SPECIALISTA IN CARDIOLOGIA - TARANTO ...
MACELLERIA OLINDO CARNI - TARANTO
MACELLERIA OLINDO CARNI - TARANTO  Olindo Carni nasce n...
PASTICCERIA LA PANNA - TARANTO
PASTICCERIA LA PANNA - TARANTO Con la Pasticceria La Panna dol...
BAR ARGENTO - STATTE (TARANTO)
BAR ARGENTO - STATTE (TARANTO) Bar Argento, per i vostri momen...
Raffaele Boccia: stati d'animo nella natura
RAFFAELE BOCCIA: STATI D'ANIMO NELLA NATURA  Tra le esigenze più importanti per un essere umano c’è quella della comunicazione, dell’espressione, che si realizza attraverso gesti, suoni, segni ed immagini. Raffaele Boccia real...