OCCHIO PARLANTE INTERVISTE

2002 - DALLA PROVINCIA DI TARANTO: LEONARDO CONSERVA 

Leonardo Conserva, consigliere alla Provincia di Taranto. Lo incontriamo per caso con la moglie Lucrezia e le figlie Francesca ed Anna Chiara, mentre passeggia per le vie di Martina Franca, la città dove risiede e che ama tantissimo.
Decidiamo allora di fare un’intervista e, mentre ci incamminiamo verso il suo studio, ci inizia a raccontare un po’ la sua passione per la politica, l’amore per la sua famiglia e per la propria città, Martina Franca, che si augura possa raggiungere quanto prima una stabilità politica per riprendere la crescita e lo sviluppo che merita.

Lei è uno stimato avvocato, e la professione sicuramente le sottrae del tempo prezioso. Perchè ha scelto di impegnarsi anche in politica?
E’ vero: la professione assorbe molto del mio tempo. Ho però sempre pensato che, nelle questioni che riguardano le scelte necessarie a dirigere il nostro futuro, sia opportuno essere impegnati in prima persona, e non delegare altri, anche a costo di sacrifici. Negli anni Novanta ho iniziato a seguire la politica dall’esterno, e nel 1995 ni è stata data l’opportunità di farlo in prima persona.
Da allora ho contribuito, da consigliere di maggioranza in ambito provinciale, da consigliere di opposizione a Martina Franca dal dicembre 1998 all’ottobre scorso, alle scelte politiche e amministrative del nostro territorio.
Devo comunque ringraziare mia moglie Lucrezia e le mie due bambine per non avermi mai fatto pesare il tempo che ho loro sottratto in questi anni.

Come mai ha scelto di impegnarsi in Alleanza Nazionale?
Sono un cattolico liberale, e da giovanissimo ho seguito l’esperienza della Democrazia Cristiana sebbene non mi sia identificato in quel partito per quanto ha riguardato la militanza attiva.
Ho invece aderito con entusiasmo ad Alleanza Nazionale subito dopo il Congresso di Fiuggi che ne sancì la nascita.
La nuova formazione politica di Gianfranco Fini, riassumendo la tradizione critica del Movimento Sociale Italiano con le nuove istanze di democrazia liberale su modelli conservatori europei scaturite dalla crisi della Dc e dei partiti laici, era la causa naturale per le persone come me.
Allora si trattò di svolgere, da moderato, un’azione di rinnovamento anche rispetto a modalità di ragionamento e di azione politica che si erano consolidate negli anni precedenti alla costituzione di Alleanza Nazionale, ma che rischiavano di non essere attuali rispetto alla necessità per questo nuovo partito di essere Destra di Governo e quindi di formare una nuova classe dirigente. Di tutto questo si accorse Pinuccio Tatarella.
Di lui conservo un grande ricordo perchè ha seguito fino all’ultimo, con molta attenzione e partecipazione, il lavoro del gruppo consiliare alla Provincia del quale ero capogruppo.
Tatarella è stato un referente insieme autorevole e chiaro negli intenti che ha contribuito in maniera importante alla mia maturazione politica. Devo molto ai suoi insegnamenti, come anche all’amicizia e alla collaborazione di tutti gli amici di Alleanza Nazionale a Martina Franca e in provincia di Taranto.
In questi anni siamo riusciti, giovani e anziani, a imparare un po’ l’uno dall’ altro, consolidando una forza politica che, attraverso il coordinamento provinciale affidato il mese scorso all’ avvocato Pietro Lospinuso, può rivendicare con legittimo orgoglio il suo ruolo di forza di governo nella Casa delle Libertà.

In cosa si caratterizza il suo impegno politico?
La mia formazione umana e professionale mi porta a essere una persona pratica e concreta, ed insieme a cercare di comprendere le ragioni degli altri per aggregare consenso piuttosto che determinare frammentazione.
Penso che il compito principale della politica sia cercare di risolvere nella maniera migliore i problemi di una comunità. Si tratta infatti di offrire delle finestre di opportunità ai cittadini cercando di far emergere le loro qualità, regolando peraltro la competizione rispetto agli obiettivi. Sono inoltre convinto che, in un territorio come il nostro, ricco di potenzialità ma anche di contraddizioni, occorre identificare, considerare, tutelare e valorizzare le risorse che abbiamo a disposizione.
Con costanza, imparando dall’esperienza quotidiana, dalle vittorie e dalle sconfitte, in questi ani ho cercato di formarmi un bagaglio di conoscenze affinchè tanto io quanto altri potessimo attingerne rispetto all’azione politica comune.
Credo molto nel gioco di squadra, dove tutti collaborano per un fine ultimo unitario attraverso dei ruoli definiti rispetto alle competenze.

 

-----------

Leonardo Conserva, trentasette anni, Avvocato. Eletto Consigliere provinciale di Taranto nell’Aprile 1995 e riconfermato nelle elezioni del 1999. Nella prima legislatura è stato componente delle Commissioni provinciali per l’Ambiente, l’Assetto del Territorio ed il Bilancio. Nella successiva è stato nominato nelle Commissioni per i Regolamenti, l’Ambiente, l’Assetto del Territorio e gli Affari generali. Nel 1996 è stato Capogruppo di Alleanza Nazionale nel Consiglio provinciale di Taranto. Nel novem- bre 1998 è stato eletto consigliere comunale a Martina Franca.

Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
Banner
Banner
Banner

SPECIALI

Il Bottega Gold nelle Piccole Antille
IL BOTTEGA GOLD NELLE PICCOLE ANTILLE Da Shoal Bay East e Rendezvous Bay, da Meads Bay a Cove Bay, anc...
Banner

PAGINE UTILI

MACELLERIA OLINDO CARNI - TARANTO
MACELLERIA OLINDO CARNI - TARANTO  Olindo Carni nasce n...
PANIFICIO FOCACCERIA GASTRONOMIA LA BAGUETTE - SAN VITO (TARANTO)
PANIFICIO FOCACCERIA GASTRONOMIA LA BAGUETTE - SAN VITO (TARANTO)&n...
STUDIO DOTTOR LUIGI CARELLA SPECIALISTA IN CARDIOLOGIA - TARANTO
STUDIO DOTTOR LUIGI CARELLA SPECIALISTA IN CARDIOLOGIA - TARANTO ...
BAR ARGENTO - STATTE (TARANTO)
BAR ARGENTO - STATTE (TARANTO) Bar Argento, per i vostri momen...
PASTICCERIA LA PANNA - TARANTO
PASTICCERIA LA PANNA - TARANTO Con la Pasticceria La Panna dol...
FOLDER IMMAGINE SRL - TARANTO
FOLDER IMMAGINE SRL - TARANTO Folder Immagine srl è nata nel ...

VENDESI

Colonna portacandela
Pesci che si baciano
Antonia Acri - Il profumo dei ricordi
Buddha che ride
Antonia Acri - Attesa
Stele di Ramesse
Banner
Rocco Grippa: un mondo surreale ricco di mito e di mistero
ROCCO GRIPPA: UN MONDO SURREALE RICCO DI MITO E DI MISTERO  Rocco Grippa, Maestro d’Arte, diplomatosi presso l’Istituto Statale d’Arte di Grottaglie (Ta), nasce a  Taranto. Nonostante i suoi gravosi impegni lavorativi, no...