OCCHIO PARLANTE NOTIZIE

BILANCIO 2018 DEL GRUPPO FRATRES MASSAFRA 

Il 25 gennaio  2019 il Gruppo Fratres Massafra si è riunito per l’approvazione del bilancio 2018. Tale momento, se da un lato rappresenta un obbligo statutario dell’Associazione, dall’altro rappresenta l’occasione per fare il punto sulle attività svolte nell’anno appena trascorso.

Il primo, grande risultato che balza all’attenzione è il numero totale di donazioni raggiunte: ben 813 nell’arco dell’anno. Un record non solo per la città ma anche a livello provinciale, dove il gruppo Fratres massafrese si attesta fra i più attivi.

Come sottolineato nella sua relazione dal presidente, dott. Graziano Tocci, questo risultato non va inteso come “una medaglia da sfoggiare e mostrare” ma deve costituire “uno stimolo dal quale ripartire nel prossimo anno, insieme a tutte le donne e gli uomini che vedono nella donazione un importante e concreto gesto di solidarietà e amore per il prossimo”.

Notevoli sono anche i numeri registrati per ciò che concerne la sensibilizzazione alla donazione del sangue:
- il sito del gruppo www.fratresmassafra.org ha registrato nel dicembre del 2018 191.000 visualizzazioni;
- la community social ha registrato a fine 2018 un incremento di “followers” e condivisioni, attestandosi intorno alle 2.500 interazioni.

Sul punto, il vice presidente Alfredo De Carlo (già responsabile per il settore della comunicazione multimediale) ha affermato che i margini di miglioramento sono notevoli e che è importante consentire agli internauti un accesso rapido ed efficace alle informazioni sul mondo della donazione del sangue.

Ma la volontà del Gruppo di rendere la donazione un gesto accessibile a tutti, passa anche attraverso un incremento delle giornate di raccolta. Solo nel 2018, infatti, ne sono state organizzate 20: più del doppio rispetto a quando l’attuale Direttivo si è insediato nel 2013.

“Essere presenti, informati e pronti al dialogo” è la ricetta che propone l’amministratore della Fratres Massafra, Giuseppe Marraffa, per consentire a chi può di donare il sangue.
Il dialogo, dunque, come strumento per abbattere il muro ideologico fra chi è donatore e chi (ancora) non lo è.

Anche per questo motivo, nei trascorsi 12 mesi sono state confermate le storiche collaborazioni del Gruppo Fratres con gli Istituti d’istruzione secondaria superiore di Massafra: dalla giornata di raccolta dedicata agli studenti dell’I.I.S.S. “Amaldi - Mondelli” all’incontro presso il Liceo “De Ruggieri”, in collaborazione con il dott. Emilio Serlenga, responsabile del Centro Trasfusionale di Taranto, proprio quest’Istituto scolastico nel 2018 è stato lo sfondo di una nuova collaborazione fra il gruppo Fratres e la Coldiretti di Massafra.

Gli eventi sono stati resi possibili grazie all’impegno dei Dirigenti Scolastici coinvolti: i presidi dell’Amaldi - Amaldi e del De Ruggieri, rispettivamente il prof. Francesco Raguso e la prof.ssa Elisabetta Scalera.

“Coniugare il concetto di sana alimentazione e buon sangue” - queste le parole di Antonio Boccalatte, fondatore del Gruppo, nello spiegare l’iniziativa che consiste nell’offrire agli studenti, a cadenza settimanale, un cesto di frutta fresca da parte delle aziende agricole massafresi iscritte a Coldiretti.

L’auspicio è che ciò possa rendere i ragazzi nuovi e convinti donatori nel mondo di domani.

In conclusione si ricorda che per donare occorre:  - avere tra 18 e 65 anni - pesare almeno 50 kg e godere di buona salute - pochi e semplici requisiti per un gesto dall’immenso e sconfinato valore.

 

Per la pubblicità su www.occhioparlante.it

Info: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

OCCHIO PARLANTE NOTIZIE

Rinnovato il Direttivo della Società Operaia di Massafra
RINNOVATO IL DIRETTIVO DELLA SOCIETA' OPERARIA DI MASSAFRA A seguit...
Per educarsi ad una sana alimentazione
PER EDUCARSI AD UNA SANA ALIMENTAZIONE Una giornata trascorsa con l...
Lavori finiti per il nuovo DEA di Lecce
LAVORI FINITI PER IL NUOVO DEA DI LECCE L’Ufficio del RUP DEA (Di...
Gestione sanitaria degli stranieri a Taranto
GESTIONE SANITARIA DEGLI STRANIERI A TARANTO “Siamo partiti dal c...
Massafra riconosciuta Città d'Arte
MASSAFRA RICONOSCIUTA CITTA' D'ARTE Come anticipato dal Sindaco Qua...
Accordo tra Comune di Laterza e ASL Taranto
ACCORDO TRA COMUNE DI LATERZA E ASL TARANTO Si è svolta presso i l...
Finalmente più voce per l'agricoltura jonica
FINALMENTE PIU' VOCE PER L'AGRICOLTURA JONICA L’agricoltura avrà...
La Provincia di Taranto punta sull'Ippodromo Paolo VI
LA PROVINCIA DI TARANTO PUNTA SULL'IPPODROMO PAOLO VI Il 2019 si pr...
118mila euro per Palagianello
118MILA EURO PER PALAGIANELLO Il dipartimento Mobilità, Qualità U...
Taranto: agrumi invenduti
TARANTO: AGRUMI INVENDUTI Nei supermercati italiani si trovano le a...
Confagricoltura Taranto a Fruit Logistica 2019, a Berlino
CONFAGRICOLTURA TARANTO A FRUIT LOGISTICA 2019, A BERLINO Oltre 78....
Bilancio 2018 del Gruppo Fratres Massafra
BILANCIO 2018 DEL GRUPPO FRATRES MASSAFRA Il 25 gennaio  2019 ...
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
L'Occhio Parlante 2006: ricordi
L'OCCHIO PARLANTE 2006: RICORDI Alcune immagini (in ordine alf...
Banner

SPECIALI

Massafra: dal rupestre all'industria
MASSAFRA: DAL RUPESTRE ALL'INDUSTRIA  Cenni storici La storia di Massafra ha origini antichiss...
Banner

PAGINE UTILI

STUDIO DOTTOR LUIGI CARELLA SPECIALISTA IN CARDIOLOGIA - TARANTO
STUDIO DOTTOR LUIGI CARELLA SPECIALISTA IN CARDIOLOGIA - TARANTO ...
MACELLERIA OLINDO CARNI - TARANTO
MACELLERIA OLINDO CARNI - TARANTO  Olindo Carni nasce n...
FOLDER IMMAGINE SRL - TARANTO
FOLDER IMMAGINE SRL - TARANTO Folder Immagine srl è nata nel ...
A.S.D. NEW VIRGIN - TARANTO
A.S.D. NEW VIRGIN - TARANTO L’A.S.D. New Virgin na...
BAR ARGENTO - STATTE (TARANTO)
BAR ARGENTO - STATTE (TARANTO) Bar Argento, per i vostri momen...
PANIFICIO FOCACCERIA GASTRONOMIA LA BAGUETTE - SAN VITO (TARANTO)
PANIFICIO FOCACCERIA GASTRONOMIA LA BAGUETTE - SAN VITO (TARANTO)&n...
Letizia Gangemi: colori e forme in libertà
LETIZIA GANGEMI: COLORI E FORME IN LIBERTA' Maria Letizia Gangemi, umbra, d’adozione tarantina, laureata in Filosofia, scrive e dipinge,vive a Taranto. Si divide fra la passione per la pittura e la scrittura. Ha pubblicato tre rac...