Accordo per la raccolta differenziata

Siglata un’intesa tra Kyma Ambiente, Comune di Taranto e la direzione dell’Arsenale della Marina Militare: dall’1 dicembre 2021, all’interno della struttura militare tarantina partirà la raccolta differenziata. Tutte le aree interne ed esterne di competenza sono già state fornite di carrellati e pattumelle per differenziare i rifiuti: giallo per il multimateriale, marrone per l’organico e grigio per l’indifferenziato.

In questo modo un presidio importante del nostro territorio potrà avviare tra tutti i suoi lavoratori la separazione dei rifiuti, traguardo prioritario di Kyma Ambiente.

“Con questa preziosa sinergia, il presidio dell’Arsenale di Taranto si conferma fondamentale per l’intera città. E nell’ultimo periodo il legame forte e lo spirito di servizio sono fortificati dalla presenza dell’hub per somministrare i vaccini anti Covid. Questo impegno nella differenziata ci aiuta a diffondere buoni esempi verso una coscienza civica che punti al rispetto dell’ambiente. Ringrazio la Marina Militare per aver da subito sposato la nostra causa, promossa dall’amministrazione Melucci, verso una Taranto più ecocompatibile” – ha detto il Presidente Kyma Ambiente Giampiero Mancarelli.

Il commento del Contrammiraglio Luigi Schinelli, direttore dell’Arsenale MM di Taranto, ha dichiarato: “La Marina Militare è da sempre legata a questa città e siamo felici di dare il nostro contributo in questo sistema sostenibile di raccolta dei rifiuti. Tutte le nostre aree, a partire dal comando, saranno operative verso questo nuovo e importante obiettivo. Il nostro è un grande impegno e lo porteremo avanti fino in fondo, con dedizione e con costanza”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*